Cristina Mangini

Cristina Mangini giovane artista pugliese. Nata a Bari, completa gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Bari nel 2012, dove da sei anni svolge il ruolo di Cultrice della materia in Decorazione e Tecniche e Tecnologie della Decorazione per Triennio e Biennio specialistico. E’ attiva, anche, nel settore grafico pubblicitario collaborando con alcune aziende e studi fotografici. Mangini opera nel campo dell’arte contemporanea con passione e dedizione. Alle spalle possiede numerose mostre collettive, personali, riconoscimenti, residenze d’artista e premiazioni. La sua produzione è in continua evoluzione e sperimentazione. Nel suo poliedrico ed eclettico percorso di artista concettuale spazia dalla pittura all’installazione. Le ultime ricerche si basano sulla rappresentazione di spazi illusionistici, forme organiche, elementi naturali attraverso una visione scultorea, in cui l’ombra e lo spazio sono elementi indispensabili per creare effetti tridimensionali in un movimento perpetuo il cui tempo è indefinito. Vive e lavora a Bari.
Sito web: https://cristinamangini.wixsite.com/mysite
Email: cristinamangini@hotmail.com

Con TemporarYoung ha partecipato a: WonderTime Catania 2018

Opere

La natura vince sempre

La serie pittorica " La natura vince sempre" rappresenta un'immagine senza spazio e senza tempo. Un fondo scuro, buio apparentemente privo di luce e di speranza, viene illuminato da un elemento naturale. Un albero florido e rigoglioso nasce , si nutre e cresce in luoghi e contesti astratti, rappresentati da oggetti che riconducono ai quattro elementi naturali: acqua ( brocca di ceramica fragile ), aria (secchio vuoto dalla poca capacità contenitiva), terra (botte di legno) e fuoco ( tanica di benzina dal contenuto dannoso). Questo connubio tra natura e oggetti apparentemente cosi lontani tra loro, sta a simboleggiare che, nonostante il disastro ecologico attuale e l’impoverimento delle aree verdi, la forza della Natura prevale sopra ogni cosa. 4 fogli di carta dipinti a smalto Dimensioni 33 x 48 cm ciascuno Anno di realizzazione 2018